CANNOLO GRIGIO TOSCANO




Ogni paese ha le sue tradizioni e la sua cultura, ma ogni tanto è bello mescolare un po' le carte.

E' quello che ama fare Shady Hasbun del ristorante Le Rotte Ghiotte di Arezzo, lo chef italopalestinese adora mescolare sapori lontani con prodotti del territorio.

Questa ricetta è stata presentata in un cooking show al campeggio il Fontino di Scarlino all'interno del programma di Un'altra Estate un’iniziativa realizzata da Regione Toscana in collaborazione con Toscana Promozione Turistica, Fondazione Sistema Toscana, IL Tirreno, Vetrina Toscana, Uisp Comitato Regionale Toscana, Feisct: un’azione di promozione del territorio che punta a valorizzare enogastronomia e sport attraverso 10 giornate all’interno di 10 campeggi lungo la Costa Toscana


Ecco a voi la ricetta dei cannoli al grigio del casentino: una versione salata dei classici cannoli siciliani alla ricotta che però sorprendono per il loro ripieno: una rivisitazione dei crostini neri con fegatini toscani.


Ingredienti per 20 mini cannoli

Per la salsa di Grigio del casentino:

500g di fegatino di Grigio del casentino

200g di milza di Grigio del casentino

100g di scamerita di Grigio del casentino

800g sedano, carote e cipolle

1 bicchiere vin bianco Feudi Ghibellini

50g capperi

40g acciughe

Brodo vegetale

Olio extra vergine d’oliva Morettini

Sale


Per il cannolo:

125g di farina di grano Verna

2g cacao amaro in polvere

1g di polvere di caffè

25g di strutto di Grigio del casentino

Sale

1 tuorlo di uovo del casentino

30ml di vino bianco Feudi Ghibellini

Olio per friggere



Per guarnire:

Scorza di limone

Frutta secca in granella (pistacchi, mandorle, pinoli, …)

Preparazione

Per la salsa di Grigio del casentino:
Rosolare gli odori tagliati a pezzettoni nell’olio quindi aggiungere tutte le parti del Grigio del casentino. Caramellare e poi aggiungere la mela e sfumare con il vino. Salare e cuocere aggiungendo brodo se necessario. Quindi tritare aggiungendo anche i capperi le acciughe. Riportare sul fuoco e completare la cottura aggiungendo altro brodo se necessario.

Per il cannolo: Mescolare la farina con il cacao, il caffè e il sale, quindi aggiungere lo strutto, poi l’uovo e il vino e amalgamare fino ad ottenere un impasto compatto. Fare riposare in frigorifero. Stendere l’impasto sottilmente e ritagliare con un coppa pasta. Arrotolarlo sui cannoli d’acciaio e friggere in abbondante olio caldo. Scolare e lasciarli raffreddare infine farcire con il crostino di Grigio del casentino (con sac a poche) e guarnire con pistacchi da una parte e limone dall’altra

Daniela Mugnai
per A Tavola con il Sorriso
Post Author

Daniela Mugnai

Ben trovati! Adoro la cucina, i libri, l'arte e i colori in tutte le loro sfumature.

Mi occupo di comunicazione strategica, in particolare nel settore eno-gastronomico e culturale.

Nessun commento:

Posta un commento